QUANDO LA POLITICA NON ASCOLTA LE IDEE...

28.10.2020

Molti mi conoscono come avvocato. E' vero. E' un dato di fatto di cui vado fiero anche per l'amore che ripongo in questa nobile professione, però mai come in questo momento una simile "etichetta" sta limitando e frustrando la bontà delle idee e del lavoro posto in campo dalla squadra che ho il privilegio di guidare fatta da professionisti di indiscutibili competenze tecniche e realizzative. 

Nel nostro Paese essere "una cosa" significa non poter essere altro". Come dire, "nasci piccione e guai a cercare di volare negli spazi di un aquila"... quindi, "fai l'avvocato e lascia che i veri professionisti si occupino di cose a te lontane".

Non è polemica ma con questo articolo voglio rispondere, civilmente e bonariamente, a quegli scettici che hanno avanzato perplessità alla pubblicazione di un mio post in Facebook nel quale ho affermato che "la squadra" è in grado di dare una risposta concreta alle critiche di questi giorni a all'assenza di uno strumento in grado di gestire organizzativamente i dati e gli aspetti sociali originati dalla pandemia.

Ecco, quindi, la mia risposta pacata e conviviale.

Pubblico, allora, qui parte degli schemi del progetto DEFCON1 che ho progettato (non quelli tecnici, ma solo quelli logici) per dare un idea a tutti di quello che siamo in grado di realizzare in un mese e mezzo a partire dalla messa a disposizione dei finanziamenti da parte delle Istituzioni e della disponibilità di concordare un texting immediato in una provincia del ns Territorio per poi estenderla a tutte le regioni Italiane a cui verrebbe consegnata una centrale operativa che si "parlerebbe" con tutte le altre sparse per l'Italia (capoluogo di Regione) ed una presente a Roma. Non dobbiamo dimostrare nulla a nessuno. Siamo consapevoli delle capacità progettuali e dei risultati che saremmo in grado di dare.

QUESTA PIATTAFORMA ERA STATA PENSATA, PROGETTATA E FINITA IL GIORNO 07/03/2020... CON OPERATIVITA' IN 30 GIORNI DAL SUO COMMISIONARIAMENTO.